Dopo Bruxelles e Malaga, approda a Caserta (dal 13 aprile al 6 giugno) presso la Reggia di Caserta, la mostra dal titolo "La Pittura dopo il Postmodernismo", curata dalla prestigiosa critica d'arte statunitense Barbara Rose, docente di Storia dell''Arte presso l'American University di Washington. 

"La Pittura dopo il Postmodernismo intende definire le nuove modalità di un'arte che, piuttosto che demolire, ricostituisce gli elementi della pittura in nuove sintesi fresche e libere da dogmi e riduzioni teoriche" precisano i curatori.

MAG JLT, sponsor tecnico, ha partecipato all'inaugurazione della mostra, che ha registrato la presenza di molti esponenti della stampa internazionale e di ospiti istituzionali. 

L’esposizione comprende oltre 100 dipinti realizzati da noti artisti statunitensi, belgi e italiani. E sarà accompagnata da un esaustivo catalogo con testi critici e riproduzioni a colori di tutte le opere esposte.

Gli artisti statunitensi presenti in mostra : Walter Darby Bannard, Karen Gunderson, Martin Kline, Melissa Kretschmer, Lois Lane, Paul Manes, Ed Moses e Larry Poons.

I belgi: Mil Ceulemans, Joris Ghekiere, Marc Maet, Werner Mannaers, Xavier Noiret-Thomé, Bart Vandevijvere e Jan Vanriet.

Gli italiani: Roberto Caracciolo, Arturo Casanova, Bruno Ceccobelli, Elvio Chiricozzi, Gianni Dessì, Nino Longobardi, Roberto Pietrosanti, Marco Tirelli e Rossella Va. La mostra è patrocinata dal Mibact, Reggia di Caserta, Museo Madre, Ambasciata Americana, Ambasciata Belga, Ordine degli architetti di Caserta, Camera di Commercio di Caserta.


http://pap-reggia.it/