Il logo MAG JLT


Progettata la font MAG il logo avrebbe dovuto significare almeno tre concetti: le origini, l’attualità, la joint venture con JLT Group.
Per rappresentare il legame con il passato è stato ripreso l’elemento quadrato che apparteneva al precedete logotipo di Marine&Aviation. Questo elemento fa da raccordo tra MAG e JLT laddove la MAG è stata disegnata usando la font progettata ad hoc mentre la JLT si rifà ai caratteri istituzionali della casa madre internazionale. Trovano così collocazione i tre concetti fondativi della joint venture all’interno di un logotipo che appare, nella sua sobria apparenza formale, estremamente attuale pur sembrando esistere da sempre.
Questo sistema grafico trova poi naturale articolazione per tutte le società controllate del gruppo.
 

La storia di un segno


Il logotipo MAG-JLT ha radici lontane.  Il primo segno, quello di Marine&Aviation, fu voluto da Vincenzo Impronta e riporta la tradizione della tipografia a caratteri di piombo attraverso una font calligrafica propria dell’alto artigianato tipografico.
In seguito il primo restyling ha visto l’introduzione del monogramma M&A che, abbandonando gli elementi calligrafici, rimanda invece ai caratteri della prima modernità attraverso un segno circolare, un sigillo, che si rifà ai caratteri linguistici delle aziende del boom economico italiano.
Il re-branding effettuato negli anni ’80 dallo studio di progettazione JFK di Napoli, ha voluto invece, conservando il segno circolare del primo restyling, sottolineare la performatività di M&A attraverso tre elementi che appaiono rimandare al concetto di velocità e dinamicità.  Tre elementi in movimento, quindi, che ruotano però sempre intorno ad un quadrato, elemento centrale e che rappresenta, nelle intenzioni della JFK le aziende clienti, a sottolineare l’attenzione che M&A riserva alla propria clientela.
L’ultimo re-branding nasce con la costituzione del gruppo MAG-JLT.